L’Istituto degli Innocenti invita gli adolescenti a partecipare da casa all’indagine promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
06 April 2020

Essere ragazze e ragazzi oggi, la parola ai protagonisti. Si intitola così l’indagine promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con la collaborazione dell’Istituto degli Innocenti di Firenze, incentrata sul benessere di preadolescenti e adolescenti

L’indagine, alla sua seconda edizione, è definita nel quadro delle attività del Tavolo di coordinamento tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali e le quindici città riservatarie del Fondo Infanzia Adolescenza di cui alla legge 28 agosto 1997, n. 285, "Disposizioni per la promozione di diritti e di opportunità per l'infanzia e l'adolescenza". 

Alla base della ricerca c’è l’idea che per valutare il benessere di una società non siano sufficienti i soli parametri economici, serve tenere conto anche della sua equa distribuzione e dei limiti della sua promozione

Le finalità specifiche perseguite dall’indagine sono molteplici: integrare le conoscenze attuali sulla condizione di vita di preadolescenti e adolescenti; raccogliere informazioni utili a suggerire indicazioni per innovare le attività progettuali rivolte alla fascia di età preadolescenziale e adolescenziale; acquisire dati originali per integrare la mappa degli indicatori di benessere a livello locale; promuovere il diritto alla partecipazione e all’ascolto dei minorenni come previsto dalla Convenzione sui diritti del fanciullo.

Un gruppo di lavoro, composto da dirigenti del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ricercatori dell’Istituto degli Innocenti e da referenti delle 15 città riservatarie hanno condiviso scopi, metodologia e strumenti dell’indagine nell’intento di conseguire indicazioni che meglio possano orientare le politiche pubbliche a favore di bambini e famiglie e soprattutto per evidenziare diseguaglianze e tendenze evolutive capaci di influenzare i modelli di sviluppo futuri.

L’indagine coinvolge circa 200 scuole per un totale di 15.000 alunni e studenti – frequentanti le classi I e III delle secondarie di primo grado e II e IV delle secondarie di secondo grado - nelle 15 città metropolitane: Bari, Bologna, Brindisi, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Reggio Calabria, Roma, Taranto, Torino, Venezia. 

Data l’attuale sospensione dell’attività didattica delle scuole e il particolare periodo legato all’emergenza sanitaria data dalla diffusione del Coronavirus, l’Istituto degli Innocenti ha messo a punto una diversa modalità di compilazione dei questionari da parte dei ragazzi che possono partecipare all’indagine da casa, ovvero attraverso strumenti digitali e una piattaforma dedicata.

Il questionario indaga la soddisfazione rispetto alla relazione con gli amici, con la famiglia e altri aspetti della vita quotidiana, contiene una sezione relativa alla progettazione e organizzazione di servizi destinati alle ragazze e ai ragazzi e, per valorizzare l’attualità, una sezione sull’esperienza di vita al tempo del Covid-19, per poi concludersi con alcune domande di tipo socio demografico

I risultati della ricerca saranno resi disponibili sul sito www.minori.it, da cui sarà possibile scaricare il rapporto di ricerca. 

Per qualsiasi chiarimento sulle finalità dell’indagine e sulle modalità di compilazione è possibile scrivere alla casella di posta elettronica info285@istitutodeglinnocenti.it