Lo Spedale ha ricevuto una eredità da Geppo di Guido, speziale. Paga pertanto le candele che servono alle esequie del benefattore:

 Chorso di Lorenzo e chompagni ispeziali deono avere adi xxviiij° di Novenbre [1421] per libbre otto di chandele in chiesa, cioe in Santo Istefano e per l’uficio si fe cholla chongreghazione de preti per l’anima di Geppo di Ghuido al giornale carta 1 per tutto d’acchordo lire iij soldi xij piccioli

(AOIF, Libro muraglia B, 20/11/1421 – 17/06/1435, inv. 3642, c. 5)