Una bambina viene lasciata nella pila e accolta dallo Spedale senza sapere se fosse o meno battezzata. Successivamente un uomo rivelerà che il nome della bambina è Alessandra:

 Adi 29 novenbre [1447] ci fu rechata e messa nella pila inanzi di 2 ore et non fu picchiato la pila et aveva secho una scritta chon uno contrasemgno et non aveva suso scritto sell’era battezata o si o no […] da poi e viene uno huomo et disse che lla fanculla a nome Allesandra

(AOIF, [Libro dei] fanciugli A, 05/02/1445 - 17/10/1450, n. inv. 485, c. 113r)